seminaria › arte pubblica
SEMINARIA

Dentro e fuori Maranola, l'arte può essere pubblica, ovvero fruibile liberamente da chiunque, in luoghi di vita quotidiana, fuori dalle mura sorvegliate dei Musei o delle gallerie.
Questo per noi è la base dell'arte pubblica, ma è anche qualcosa di più: è un progetto che nasce dall'incontro tra l'artista, il luogo e i suoi abitanti, non è mai qualcosa di imposto, autoreferenziale e prefabbricato, semplicemente preso e poggiato su una piazza.
L'arte pubblica per SEMINARIA è un lavoro complesso, che trae spunto dalla storia e dalla vita del luogo, incastonandosi in esso a livello architettonico e sociale, in uno scambio di energie e conoscenze.
Scambi significativi, come quello che avviene con la comunità di Maranola, impegnata insieme a Seminaria nella costituzione di un museo a cielo aperto, formato da alcune opere del festival che per loro natura o per volere popolare (come nel caso di ‘Nferta) rimangono nel borgo.

E anche fuori dalle mura del nostro borgo, avviene che committenti esterni ci chiedano di
interpretare il "loro" luogo attraverso l’approccio sostenibile dell’arte. Così nasce il gemellaggio con lo storico Festival di "Settembre al Borgo", che per due anni ci ha dato la possibilità di realizzare progetti molto complessi nello spazio pubblico della pineta di Casertavecchia.

ARTE PUBBLICA
'NFERTA